Finanziamenti online

Questa vuole essere una guida dedicata al mondo dei mutui e dei prestiti online. In questa guida andremo ad analizzare tutti gli aspetti fondamentali dei finanziamenti così da aiutarti a capire che tipologia di prodotto può fare al caso tuo. Oggi, infatti, ottenere un prestito personale o un mutuo è davvero molto difficile in quanto le banche devono fare i conti con una crisi di liquidità senza precedenti. Ottenere un finanziamento, quindi, richiede un maggior impegno specialmente se non si hanno delle garanzie in linea con quelle che sono le direttive degli istituti di credito.

A questo proposito nasce la nostra guida che, con il tempo, vuole diventare un vero e proprio punto di riferimento e prestiti-mutuiaiutare tutte le persone che, come te, sono alla ricerca di un piccolo aiuto per ottenere un finanziamento e fare fronte alle spese di varia natura. Cercheremo di capire, anche, come funzionano le assicurazioni sui finanziamenti, altro aspetto fondamentale che permette di ottimizzare al massimo la riuscita del proprio percorso.

La situazione sui finanziamenti online

Al momento la situazione del credito sembra essere in miglioramento ma basta qualche tensione internazionale per far tornare le banche sui propri passi. Ormai gli istituti di credito sono sempre più soggetti alle regole della finanza cosa che, di fatto, penalizza i cittadini e le imprese. Una banca oggi è esposta alle turbolenze finanziarie e questo comporta che in caso di problemi venga tagliata l’erogazione di credito.

Per contro va detto che gli attuali tassi di interesse fanno ben sperare. Oggi è possibile prendere un prestito o un mutuo ad un tasso davvero ridicolo se paragonato a quello di qualche anno fa. Non a caso negli ultimi mesi è tornata a crescere la domanda di finanziamenti e la sua erogazione, un segno incoraggiante che fa ben sperare per i mesi a venire. Anche perchè maggiore è l’erogazione di prestiti e mutui da parte di banche e finanziarie, maggiori sono le possibilità che la nostra economia torni a crescere.

A questo proposito ti segnalo questo interessante articolo di Super Money che fa un po il punto della situazione sull’erogazione di finanziamenti: prestiti.supermoney.eu/news/2015/07/prestiti-alle-imprese-finalmente-in-crescita-0091493.html.

Prestiti cambializzati online

I prestiti cambializzati sono un importantissimo strumento che permette di accedere al credito in maniera diversa e, se vogliamo, alternativa ai soliti metodi convenzionali. Quando si deve far fronte a delle spese non programmate e si ha la necessità di ottenere, dalla banca, della liquidità è importante essere in grado di valutare tutte le possibili realtà. Quella dei finanziamenti con cambiali è una realtà meno conosciuta ma, sicuramente, molto valida in quanto viene proposta da un buon numero di istituti di credito e permette di ottenere liquidità anche dove non vi siano tutti i requisiti ordinari.

Il nostro consiglio è quello di valutare i prestiti cambializzati come opportunità valutandone pro e contro. Bisogna sapere, infatti, che se da un lato questi finanziamenti rappresentano un’opportunità, dall’altra si viene esposti anche ad un rischio maggiore. Le cambiali sono dei titoli esecutivi che permettono all’istituto di credito che ha in mano il finanziamento di poter procedere immediatamente per via esecutiva qualora non venisse pagata la cambiale stessa.  Insomma, come in tutte le cose, è opportuno valutare con calma e sangue freddo quello che più fa al caso proprio e decidere di conseguenza.  A questo proposito ti segnalo questa guida interamente dedicata ai prestiti cambializzati (funzionamento ed erogazione): www.prestiticambializzationline.com.

Finanziamenti: meglio a tasso fisso o variabile?

E’ la domanda che tormenta tutti gli italiani che stanno per stipulare un contratto di mutuo: meglio il tasso fisso oppure il tasso variabile? Purtroppo non esiste una risposta universale a questa domanda. La soluzione può essere dettata dal buon senso e da un po’ di fiuto.  C’è, però, una regola semplice da seguire e da ricordare sempre: quando una banca offre un tasso fisso vicino al 5% è sempre meglio approfittarne. Più il tasso fisso eccede questa soglia e più sarà conveniente stipulare un mutuo a tasso variabile. Ovviamente, più è basso e meglio è: con un tasso più basso, infatti, il rimborso del capitale avverrà più velocemente.

Tra i numerosi contratti di mutuo offerti dalle banche, inoltre, si può scegliere l’opzione del “tasso massimo”. Questa soluzione è stata studiata per far godere il cliente della convenienza del tasso variabile e della convenienza del tasso fisso. Che cos’è un mutuo “a tasso massimo”? Stipulando questo mutuo, il cliente acquista un’assicurazione che pagherà la spesa in eccedenza nel caso in cui i tassi superino una determinata soglia. Tale soglia andrà determinata nel contratto stesso. Il tasso di finanziamento comprenderà questa copertura. Il tasso massimo viene fissato in due o tre punti in più rispetto al tasso legale in vigore.

E’ possibile anche scegliere la “rata costante”. Si tratta di una rata fissa che non cambia nemmeno se varia il tasso di interesse. La “rata costante”, comunque, non fornisce grandi vantaggi economici ma è una comodità per chi sottoscrive il contratto di mutuo. In ogni caso, comunque, a prescindere dalle offerte delle banche e dal periodo storico che il mercato sta vivendo, la scelta del tasso fisso o del tasso variabile è pur sempre una scelta personale, “di tipo psicologico”. Spesso chi sceglie il fisso lo fa perchè è sicuro di avere una rata costante, che non cambia nel tempo. Il nostro consiglio è di farsi sempre seguire da un esperto che abbia le capacità per valutare la convenienza o meno del mutuo.